Negli ultimi anni, l’utilizzo dei social media è cresciuto a dismisura, tanto per gli utenti personali quanto per le aziende che hanno in questo modo a disposizione un importante asset per la sponsorizzazione e crescita del proprio business, a costi ridotti rispetto ai tradizionali canali pubblicitari offline. Poter sfruttare oggi tutti i vantaggi di una Social Media Strategy ad hoc, parlando al giusto pubblico e utilizzando il migliore “tone of voice”, in accordo con il mood dei prodotti e servizi offerti, garantisce indirettamente l’aumento della propria Brand Awareness e Reputation oltre che di porsi come fonte credibile agli occhi dei propri stakeholder, siano essi nella comunicazione B2B o B2C. Ecco quindi un breve elenco dei 6 social network ad oggi più utilizzati e la loro audience principale.

 

 

utilizzo dei social media

Facebook


Facebook è il social network più semplice da utilizzare e anche il più completo per ogni tipologia di azienda che trova qui non solo il modo di mettere in mostra i propri prodotti e servizi tramite fotografie, video e testi, ma di creare anche delle vere e proprie pubblicità sponsorizzate/inserzioni con l’obiettivo di colpire un segmento di pubblico ben preciso, in ottica di fidelizzarlo.

Qual è il suo pubblico? Facebook è la piattaforma perfetta per il marketing di ogni tipologia aziendale in quanto il suo pubblico è molto ricco e variegato. Popolato dalla Generazione Z così come da Millennials, Generazione X e Baby Boomers, consente la suddivisione naturale dell’audience in interessi, età, regioni di provenienza e culture anche molto differenti.

Instagram

Instagram è il social network più utilizzato dai creativi perché basato sulla condivisione di immagini di forte impatto estetico, abbinate a caption attrattive.

utilizzo dei social media

Qual è il suo pubblico? Popolato per la maggior parte da Generazione Z e Millennials, Instagram è il social consigliato se il pubblico a cui si rivolge la propria attività aziendale è giovane e giovanile e se i propri prodotti si prestano alle fotografie più disparate. Alcuni esempi: fashion, food, automotive, arredamento, cura della persona, giardinaggio, arte e spettacolo, eventi e molto altro. 

Linkedin

Linkedin è il social media pensato per la comunicazione di aziende e professionisti, una fondamentale vetrina per mostrare ai tuoi stakeholder chi sei, cosa fai e quali sono i tuoi valori, attraverso la condivisione costante di post e articoli inerenti il tuo settore e tutte le sue novità.

Qual è il suo pubblico? Linkedin è perfetto per tutte quelle aziende che intendono avere un rapporto diretto con tutti i principali portatori di interesse, siano essi nel B2B – quindi nella comunicazione diretta con altre aziende partner o potenziali tali – ma anche con gli utenti finali ai quali far conoscere il proprio modo di operare (B2C). Alcuni esempi: aziende del settore informatico e in generale ICT, aziende dei più disparati settori manifatturieri.

YouTube

Posiziona la tua azienda su YouTube se i tuoi prodotti e servizi si prestano alla creazione di contenuti variegati e interessanti, con la possibilità di dimostrazioni dirette (tutorial) e storytelling. Forse non lo sapevi, ma questa piattaforma per la  condivisione di contenuti video tra gli utenti, è ad oggi il secondo motore di ricerca dopo Google, con più di 2 miliardi di utenti giornalieri.

utilizzo dei social media

Qual è il suo pubblico? Un po’ come accade per Facebook, anche YouTube ha un pubblico molto ricco e diversificato per età così come interessi e stili di vita. Per avere successo su questo canale, l’importante è avere qualcosa da dire e trasformarlo in frame interessanti e di qualità.

Twitter

Twitter è il social network perfetto per quelle aziende che hanno giornalmente diversi argomenti da trattare e tante cose da dire. È il medium che più di tutti segue i trend del momento e sta al passo con ciò che realmente accade nel mondo, restituendo tutte le novità agli occhi del suo pubblico, in maniera concisa e quasi giornalistica.

Qual è il suo pubblico? Similmente a Linkedin, anche Twitter è perfetto per tutte quelle aziende che intendono avere un rapporto diretto con i propri stakeholder nel B2B e nel B2C. Alcuni esempi: molto utilizzato dalle aziende che hanno fatto della comunicazione la loro attività, siano essere redazioni giornalistiche, televisive, organizzatori di eventi, ma anche attività del mondo ICT e delle telecomunicazioni.

TikTok

TikTok è il nome del social network cinese lanciato ufficialmente nel 2016 con il nome di musical.ly e che nell’ultimo anno, complice anche il lockdown, ha dato il via alla nostra creatività nella realizzazione di brevi video musicali (tra i 15 e 60 secondi) con forte potere di engagement.

Qual è il suo pubblico? La maggior parte del pubblico di TikTok fa parte della fascia dei giovani e giovanissimi della cosiddetta Generazione Z (13-25 anni). Con i suoi brevi video, dal forte impatto visivo, TikTok è il social perfetto per le aziende con prodotti che si prestano a soluzioni creative e al visual storytelling. Alcuni esempi: cosmetica, fashion, food, gaming, spettacolo e molto altro. Il vero imperativo di TikTok è rendere il pubblico partecipe di ciò che la propria azienda fa e accendere il lui la voglia di far diventare il proprio contenuto virale.

Continua a seguirci sul nostro sito ufficiale WRDigital, e rimani aggiornato su tutte le novità in ambito di Digital Marketing.

Lascia un commento