Definire il Tone of Voice (TOV) di un brand è fondamentale per creare uno stile di comunicazione chiaro ed efficace, per farsi in poche parole ricordare di fronte al proprio pubblico di riferimento.

Che cos’è il TOV di un brand

Con il termine Tone Of Voice (in italiano “Tono di Voce”) si intende l’insieme armonico e la cifra stilistica delle comunicazioni scelte da un’azienda per rivolgersi al suo pubblico di riferimento. In poche parole, il modo in cui si parla ai clienti e potenziali tali attraverso la commistione di copy e grafiche aziendali. Perché il TOV è importante per l’Awareness e la Reputation di un business? Perché trovare il giusto mix di espressioni e termini con cui rivolgerti al pubblico, ti garantisce di essere unico e riconoscibile ai suoi occhi e perché in questo modo la comunicazione diretta dei tuoi valori e la tua mission si fanno ancora più pregnanti. Il Tone Of Voice di un’azienda dovrebbe trasparire in tutta la sua comunicazione, on e offline, riuscendo a declinarsi con successo anche in base alle diverse piattaforme sulle quali le proprie comunicazioni vanno “on air”. Solo attraverso un attento lavoro di definizione del TOV, potrai comunicare in modo efficace, nell’ obiettivo comune di raccontare il tuo brand come una realtà omogenea.

Come trovare il proprio Tone Of Voice

Trovare il Tono di Voce migliore per la propria attività può essere il più delle volte un’impresa piuttosto impegnativa, che si può però risolvere in pochi semplici passaggi con l’aiuto dei professionisti digitali di un’agenzia di comunicazione come WRDigital. Questo perché la scelta e comprensione del giusto TOV non avviene per tentativi, ma solo a seguito di un’attenta analisi SWOT volta a evidenziare i punti salienti del proprio business e gli orizzonti verso cui quest’ultimo è orientato. Secondo il comunicatore e imprenditore Jakob Nielsen, per identificare il proprio Tone Of Voice è necessario affidarsi allo studio e confronto di 4 diverse dimensioni:

  • DIVERTENTE VS SERIO: capire se l’argomento di cui si andrà a parlare deve essere trattato in modo serio o si presta anche a contenuti umoristici;
  • RISPETTOSO VS IRRIVERENTE: nel rivolgersi al proprio pubblico si punterà su una comunicazione standard oppure su claim e copy sopra le righe e di impatto?
  • FORMALE VS INFORMALE: capire se la tipologia di audience a cui ci si rivolge implica l’utilizzo di una comunicazione ufficiale e più rispettosa delle gerarchie oppure se ci si può esprimere dando del “tu”;
  • ENTUSIASMO VS REALTA’: l’argomento da trattare deve essere affrontato con esempi concreti o si presta ad uno storytelling più emozionale?

 

Solo in questo modo e con un audit diretto al proprio target di riferimenti, è possibile definire il Tone of Voice più adatto al tuo brand per creare uno stile di comunicazione che sia efficace e vada il più possibile dritto al punto, accrescendo la tua reputazione o il volume delle conversioni e vendite.

Continua a seguirci sul nostro sito ufficiale WRDigital, e rimani aggiornato su tutte le novità in ambito di Digital Marketing.